head-01head-03head-02head-04

Cavoli a merenda! mattinata “favolosa”


cavolo1

Ieri, 4 giugno 2015, si è svolta, alla presenza dell’Assessore regionale Sara Vito, la giornata conclusiva del concorso sui temi dell’alimentazione”Cavoli a merenda!“.

4 giugno

Ecco le scuole che hanno ricevuto il premio:

  • 5 ^B Scuola primaria di Castions (Istituto comprensivo di Zoppola) con una presentazione che racconta attaverso le fotografie un’esperienza lunga 5 anni.
    I ragazzi si sono presi cura di un orto biologico che li ha portati a conoscere i fiori, le piante e i metodi di coltivazione sostenibile. Il progetto, com’è ovvio, si articola seguendo i ritmi della natura: a settembre  la raccolta degli ortaggi e frutta e la vendemmia, in inverno la potatura della vite e le interviste ai nonni per carpirne i segreti, in primavera la semina la raccolta dei primi ortaggi…
  • Classe 4^ IC Manzano con una videoanimazione dal titolo “Le erbe buone“.
    Il video racconta la scoperta delle erbe di campo del Friuli Venezia Giulia sia stata la chiave per conoscere meglio il nostro territorio, le tradizioni, nuove e vecchie ricette e sapori. Un’avventura che ha coivolto anche le famiglie che, “trascurando” i centri commerciali, hanno dedicato il tempo libero alle passeggiate nei campi, nelle colline, nei boschetti e alla preparazione di cibi sani e gustosi.
  • Classe 3^ Scuola primaria “M. Forte” di Buja – Avilla con una raccolta di disegni riguardanti la frutta e verdura di stagione primaverile.
    Partendo dalla figura dell’Arcimboldo, ogni ragazzo ha disegnato una “campagna pubblicitaria” per invitare ad assaggiare alimenti sani.
    Il progetto ha coinvolto diverse discipline didattiche (Lingua italiana, inglese, friulana, geografia, informatica, tecnologia, scienze, arte e immagine).
  • Classe 5^ Scuola primaria “Loize Kokoravec Gorazd – 1 maj 1945” (Istituto comprensivo di Aurisina) con un video dal titolo “Semi d’amicizia”
    L’emozionante racconto dell’orto coltivato dai ragazzi della scuola, diventato un luogo di condivisione e di integrazione capace di insegnare valori fondamentali come la tolleranza, l’aiuto reciproco e il rispetto per la diversità.
  • Scuola primaria “G. Garibaldi” di Fiumicello con un “Gioco dell’oca
    Un simpatico gioco dell’oca per imparare le buone pratiche legate all’alimentazione sostenibile progettato e disegnato dai ragazzi.

Durante la mattinata è stato inoltre presentato l’ultimo albo illustrato “Meno carta, Mangiacarta Simone Baracetti con le illustrazioni di Sara Codutti, che è stato regalato alle classi premiate insieme al primo lavoro di Baracetti “L’uomo mangiacarta“.

La piccola società cooperativa Damatrà ha poi portato i bambini nel mondo magico di Gianni Rodari per i quale anche un piccolo gesto di un bambino può contribuire a cambiare il mondo.

damatrà

Roberto Anglisani, accompagnato alla chitarra da Francesco Bertolini, ha poi incantato e divertito interpretando le “Favole al telefono” di Rodari.

Anglisani

Grazie a tutti!

 

 

Lascia un commento